Cibi in scatola… con contorni

Scuola, casa, lavoro, spesa… siamo sempre di corsa.

E così,  riporre in frigo o in dispensa i prodotti acquistati al supermercato è una della mille e più azioni che compiamo durante la giornata. Prestiamo attenzione però, all’igiene dei nostri scatolami: ad esempio, le lattine di bibite gasate che tanto piacciono ai nostri figli e molto meno ai nutrizionisti (non dovrebbero proprio essere presenti nella lista della spesa) hanno la linguetta che apre verso l’interno.

Avete mai pensato a quante micro schifezze vengono a contatto con la bevanda che già di per sé è tutt’altro che salutare?  Col semplice gesto dell’apertura della lattina vi aggiungiamo  una bella dose di batteri, virus, polvere e sporcizia, lavata dallo stesso liquido versato nel bicchiere.

Discorso simile per il latte sia in bottiglia che confezionato in tetrapak e per tutti i cibi in scatola o vetro: all’apertura è facilissimo che l’alimento venga a contatto con l’involucro esterno sporco e si contamini.

Come ovviare? È importante  pulire tutti i prodotti  almeno  con un panno umido prima di riporli in dispensa o comunque prima di aprirli. Io personalmente li sciacquo sotto l’acqua corrente e li asciugo.
Un piccolo gesto in più… qualche gastroenterite in meno.